Maxi Everest l’anno nuovo inizia alla grande

Rugby serie B – Allo stadio Beltrametti il Piacenza travolge il Monferrato: 4 mete di Grandi

EVEREST PIACENZA – MONFERRATO 51-8
EVEREST PIACENZA: Beghi, Grandi (7’ st Bacciocchi), Barani, Bucellari (31’ Nosotti), Fuina, Thrower, (17’ st Negrello), Trabacchi, Bonatti, Alberti M., Sofo, Canderle (11’ st Battini), Casali (11’st.Bilal), Barzan (7’ st Cò), Baccalini, Alberti A. All: Rolleston, Berzieri.
Marcature: 5’ cp Monferrato (0-3); 7’ cp Beghi (3-3); 10’ mt Grandi tr Beghi (10-3); 12’ mt Grandi (15-3); 22’ mt Grandi (20-3); 40’ mt Bonatti (25-3). Secondo tempo: 5’ mt Grandi tr Beghi (32-3); 16’ mt Barani tr Beghi (39-3); 30’ mt Monferrato (39-8); 32’ mt Bonatti tr Negrello (46-8); 35’ mt Barani (51-8).

I fuochi d’artificio per salutare il nuovo anno si sono prolungati in casa Everest Piacenza. Infatti, alla ripresa del campionato, giunto alla sua nona giornata, la squadra biancorossa ha letteralmente surclassato il Monferrato mettendo a segno la bellezza di otto mete. Un Monferrato che, prima di arrivare al Beltrametti, aveva subito sola mente tre sconfitte. Per il Piacenza si tratta di una vittoria importante poiché arrivata nei confronti di un’avversaria di prima fascia, per di più con un punteggio che non lascia dubbi sull’andamento dell’incontro.

Per quanto riguarda la cronaca della gara, il periodo di iniziale equilibrio dura una manciata di minuti, giusto il tempo per assistere al duello dalla piazzola tra i due calciatori.

Poi l’equilibrio viene frantumato da Jari Grandi per mezzo di una tripletta realizzata nell’arco di dieci minuti. Naturalmente il giovanissimo trequarti ala piacentino ci mette del suo, ma occorre rendere merito ai tanti suoi compagni che lavorano tanto, e bene, per consentirgli di segnare. Autoritari sui punti d’incontro, ben organizzati nelle fase statiche, i giocatori biancorossi si rendono protagonisti di un’ottima prestazione collettiva. Da rivedere, invece, il fattore disciplina.

Al 26’ scatta il giallo per Casali ma il Monferrato non ne approfitta, anche per l’attenta difesa operata dal Piacenza. Allo scadere, Bonatti firma la meta che vale già il punto di bonus offensivo (25-3). In avvio di ripresa, Grandi prosegue il suo personalissimo show e fa poker, dopodichè coach Rolleston lo richiama in panchina: spettatori in piedi a salutare il giocatore con un lungo applauso.

Al quarto d’ora, Barani lascia sul posto un paio di difensori e segna la sesta meta dei biancorossi, ma subito dopo il Piacenza resta ancora in 14 (giallo a Beghi) e stavolta il Monferrato ne approfitta davvero (39-8).

Proseguono i cambi e prosegue la supremazia della squadra biancorossa che, sui titoli di coda, incrementa lo score con le mete di Bonatti e Barani: doppietta per entrambi. Domenica, Everest in trasferta sul campo del Franciacorta.

Leonardo Piriti
Libertà 13/01/2020

Foto by Angela Petrarelli


Leave a Reply