L’Everest Piacenza fa il pieno di punti e di soddisfazioni

Rugby serie B – La rotonda vittoria sull’Ivrea porta i biancorossi al quarto posto

EVEREST PIACENZA: Beghi, Grandi, Zampedri, Franchi (15’ st Fuina), Maz- zoni (9’st Nosotti), Thrower, Negrello (15’ st Trabacchi), Sofo, Marazzi, Milani (1’st Alberti Al.), Battini (12’ st Cander- le), Bonatti, Barzan (5’st Cò), Baccalini, Alberti An.
A disp: Barani. All: Rolleston.

MARCATURE: 3’ mt Zampedri (5-0); 10’ cp Ivrea (5-3); 13’ mt Negrello tr Thrower (12-3); 24’ mt Ivrea (12-8); 33’ mt Gran- di (17-8); 40’ mt Marazzi (22-8); secon- do tempo: 4’ mt Marazzi tr Beghi (29- 8); 20’ mt di punizione Piacenza (36-8); 36’ mt di punizione Ivrea (36-15); 37’ mt tr Ivrea (36-22).

Buona prestazione dell’Everest Piacenza che, conquistando i cinque punti in palio, raggiunge in solitaria il quarto posto nella clas- sifica del girone.
L’esito della gara non è mai in discussione e se l’Ivrea riduce nel finale le distanze è solo grazie all’indisciplina manifestata dai gioca- tori biancorossi. L’arbitro non transige e così, negli ultimi 8 minuti, estrae il cartellino giallo in rapida successione nei confronti di ben tre giocatori piacentini: il doppio giallo sventolato ad Andrea Alberti, già sanzionato nel primo tempo, diventa pertanto rosso.

Biancorossi in 12
Di fatto, il Piacenza gioca gli ulti- mi dieci minuti con dodici giocatori in campo e l’Ivrea ne approfitta (per la verità non tantissimo) per segnare altre due mete.
Per quanto riguarda la cronaca del match, il Piacenza apre subito le marcature con la meta di Zampedri mentre gli ospiti rispondono con un piazzato. Negrello allunga lo score biancorosso, poi il confronto si mantiene in equilibrio per una decina di mi- nuti, giusto il tempo per assistere alla prima meta dell’Ivrea. Ma il Piacenza riprende le redini del gioco e con Grandi e Marazzi va all’intervallo avendo già acquisi- to il punto di bonus offensivo. La ripresa si apre con la doppiet- ta di Marazzi, mentre la meta di punizione concessa ai biancoros- si al 20’ annuncia la resa dell’Ivrea (36-8). I padroni di casa calano il ritmo, gli ospiti non danno segnali di reazione ma a pochi minuti dal fischio di chiusura, prima Sofo, poi Beghi e infine Andrea Alberti, si fanno sanzionare con un giallo. L’Ivrea riprende coraggio e piazza altre due mete, senza però arrivare a guadagnare il punto di bonus difensivo. Il campionato di serie B si ferma per due settimane, periodo che vede l’Italia impegnata nel Sei Nazioni e riprenderà domenica 1 marzo, in occasione della tredicesima giornata, con il Piacenza ospite del Sondrio.

Leonardo Piriti
Libertà del 17/02/22

Leave a Reply