Le promesse dell’ovale vanno in meta per il prossimo

SUCCESSO PER IL TORNEO ORGANIZZATO DAL PIACENZA: IL RICAVATO DEVOLUTO ALLA FONDAZIONE MC DONALD

PIACENZA – Successo rinnovato in occasione della sesta edizione del Torneo Mc Donald’s, organizzato dal Piacenza Rugby presso lo stadio Beltrametti di Piacenza. Il tradizionale appuntamento a cura del club biancorosso ha visto la presenza di dieci società provenienti dal nord Italia e ha schierato in campo una quarantina di squadre comprendenti oltre 450 bambini suddivisi nelle categorie under 6, under 8, under 10 e under 12.

Per quanto riguarda l’aspetto agonistico, nella categoria under 6 tutte le squadre hanno concluso il Torneo a pari merito, come vuole la tradizione nel settore propaganda, mentre nel- la categoria under 8 la vittoria è andata al Sesto san Giovanni. Successo della Rugby Lyons nel settore under 10, con la società bianconera vincitrice assoluta del Torneo grazie agli ottimi piazzamenti raccolti in ciascuna categoria.

Infine, nella categoria under 12 il primo posto se lo è aggiudica- to il Colorno.
«Il tempo è stato clemente – commenta Alessandra Franchi, responsabile del settore propaganda del Piacenza Rugby – e ci ha permesso di vivere una bella giornata di rugby. Tantissimi bambini in campo, ma anche tanti genitori e accompagnatori a fare da cornice a una bellissima manifestazione di sport e solidarietà. Abbiamo assistito a incontri di buon livello, special- mente nelle categorie dei più grandicelli e anche i ragazzini del Piacenza Rugby si sono distinti in ogni competizione. A che punto siamo con il settore propaganda? Direi a buon punto, anche in termini di adesioni considerando i numerosi bambini che in questa stagione si sono avvicinati al nostro club. E naturalmente ci auguriamo che questi numeri crescano ulteriormente».

Il primo obiettivo della manifestazione consisteva nella raccolta fondi a favore della «Fondazione per l’infanzia Ronald Mc Donald», istituita in Italia nel 1999 allo scopo di aiutare le famiglie dei bambini malati o lungodegenti trovando loro un alloggio (gratuito) vicino all’ospedale.
La Fondazione è presente in oltre sessanta Paesi e ogni anno contribuisce ad aiutare cinque milioni di famiglie.

Raccolti 1500 euro
«Abbiamo raccolto poco più di 1500 euro – spiega Daniele Boccuni, presidente del Piacenza Rugby – vale a dire una somma che servirà a sostenere le spese di alloggio di una famiglia per un intero mese. Questo è sicuramente il risultato più bello della manifestazione. Per il resto, i bambini si sono divertiti e direi che lo stesso vale anche per i genitori e per le società presenti al Torneo. In occasione della prossima edizione vorremmo aggiungere un tocco d’intenzionalità ospitando una società straniera. Stiamo a vedere, i progetti per la stagione ventura sono tanti e tutti interessanti».

Campus Bergamasco
Il primo premio, consistente in una settimana da trascorrere presso il Campus Rugby Mauro Bergamasco, è stato consegnato al fortunato giovane vincitore dallo stesso ex giocatore della nazionale italiana, presente alla manifestazione.
A tutti i partecipanti è stato invece donato un kit per l’allenamento e palloni della Canterbury of New Zealand, sponsor tecnico del Piacenza Rugby.

Le società partecipanti: Piacenza Rugby, Lyons Piacenza, Elephant Gossolengo, Valdarda, Asti Junior, Farnese Colorno, Cremona, Cus Milano, Parco Sempione, Sesto San Giovanni.

Leonardo Piriti
Libertà 27/04/19

Leave a Reply