Quatro chiacchere con Daniele Boccuni

Da quest’anno 7 nuovi consiglieri hanno preso per mano questa società, c’è molto entusiasmo… abbiamo fatto 3 domande al nuovo presidente Daniele Boccuni

Anno di grandi cambiamenti. Dove punta il Piacenza sul piano societario?
Una società solida che riabbraccia i veri valori del nostro sport aumentare il numero dei giocatori a tutti i livelli formare uomini rugbisti di qualità creare un ambiente accogliente dove i sostenitori e le famiglie possano sentirsi a casa strutturare il club in modo organizzato con delle figure di riferimento ad ogni settore.

Su quello sportivo? Largo ai giovani o ai veterani?
Questo sarà un anno di consolidamento strutturale i giocatori con più esperienza dovranno amalgamarsi con i più giovani c è bisogno delle capacità consolidate di alcuni e la freschezza atletica di altri della responsabilità dei primi e dell incoscienza nell osare degli altri quindi un mix di giovani e veterani quest’anno La Rosa allargata ci consente un buon ricambio di giocatori.

Cosa ti ha spinto a lanciarti in questa avventura?
La decisione di immergermi in questa sfida è maturata al ritorno della trasferta in Francia col minirugby dove 4 squadre si sono piazzate sesta terza e due primi posti una giornata ricca di emozioni dove i nostri giovani hanno surclassato di mete le squadre francesi dando lezioni di buon rugby organizzazione e disciplina è li che ho deciso insieme al consigliere Roda di prendere in mano il club che fino a quel giorno viaggiava nell incertezza di un futuro, ad oggi ho ricevuto molti consensi e sostegno molto segnali di incoraggiamento ad iniziare un nuovo percorso per inseguire gli obbiettivi più ambiziosi.

Grazie Daniele. e ci invitiamo tutti domenica 14 al Beltrametti 15.30 per la prima partita di questa nuova avventura

Leave a Reply