Il Piacenza Rugby mette in regìa Andrea Beghi

Scambio di prestiti con i Lyons: il tallonatore Federico Canderle passa alla società bianconera

Ancora un botto di mercato per un Piacenza Rugby concentratis- simo a costruirsi un futuro il più lu- minoso possibile.
Dopo il ritorno in biancorosso di Ivan Barani, ecco arrivare in prestito dai Lyons Andrea Beghi. Mediano di apertura di sicuro talento, classe 1996, 175 centimetri per 78 kg, Beghi era nel mirino della società da almeno un paio d’anni. Con la maglia bianconera Andrea ha già esordito nel massimo campionato italiano.

«Beghi – spiega Sandro Pagani, director of rugby del Piacenza e regista del mercato biancorosso – ha le caratteristiche che cercavamo per il gioco dinamico e offensivo che richiede il gioco moderno, dato che attacca molto la linea e fa giocare in avanzamento la squadra. Preciso anche nei calci piazzati, Andrea viene ad arricchire un reparto da categoria superiore».
Ai Lyons andrà in prestito Federi- co Canderle, tallonatore classe 1993.

Pagani: «Per noi un inizio di campionato serrato»
Pagani torna poi sulla prossima se- rie B: il Piacenza lunedì ha cono- sciuto un cammino adesso studia- to nel dettaglio dallo staff bianco- rosso.

«La cosa – spiega il dirigente – che balza subito all’occhio è che avre- mo un inizio molto serrato. Sono sei partite di fila prima della sosta. L’ultima di queste sei gare sarà col Monferrato al Beltrametti e, quindi, è importante partire bene per presentarci in una buona posizione di classifica allo scontro diretto con una delle pretendenti alla promozione».

«Importante – conclude Pagani – anche avere il Rovato in casa subito alla terza giornata e il Lumezzane a Piacenza all’ultima di campionato. Vogliamo recitare un ruolo di protagonisti e affronteremo tutte le partite come se fossero decisive».

Carlo Danani
Libertà 15/08/2018