Piacenza Rugby, gran colpo: Forte con un doppio ruolo

Serie B – Il trequarti giocava nei Lyons, sarà anche il preparatore atletico dei biancorossi

Nomi, soprattutto cognomi e ruoli definiti. Il nuovo Piacenza Rugby comincia a prendere corpo davvero.

Nella speranza di ripartire di slan- cio al più presto, dopo anni (tan- ti, troppi) di risultati per niente esaltanti e una marea di anoni- mato. Il nuovo consiglio direttivo si è rimboccato le maniche e, sep- pur con tempi non fulminei, sta riempiendo tutte le caselle dell’anno che verrà.

Rolleston e Berzieri
Sandro Pagani e Davide Toscani lasciano la panchina a Kelly Rolleston e a Fabio Berzieri, che guideranno a 4 mani la squadra pronta per una nuova stagione in serie B. Con il neozelandese più concentrato sui trequarti e l’ex prima linea a dedicarsi maggiormente agli avanti.

Il primo botto di mercato si chiama Giulio Forte, giocatore in gra

do di ricoprire tutti i ruoli della trequarti, nell’ultima stagione prima al Settimo Torinese e poi ai Lyons. Per il catanese, classe 1992, un doppio ruolo in biancorosso: sarà anche il preparatore atletico della squadra che verosimilmente si radunerà alla fine del mese, in vista di un precampionato dove, a metà settembre, è previsto anche un ritiro a Ferriere.

Toscani e Barillà
La società di Boccuni ha definito altri due ruoli chiave: Davide Toscani sarà il direttore sportivo, mentre Gian Claudio Barillà è stato nominato direttore tecnico. Nel segno della continuità, insomma, come nel caso di Sandro Pagani, che sarà il director of rugby del club.

Mentre Andrea Alberti giocherà a Noceto in serie A e Alessandro Casali, scaduto il prestito al Brescia (serie A), è atteso di nuovo in biancorosso, nel pentolone del mercato sembra bollire tanta ro- ba.

Il tutto, al di là di Tizio e Caio, per allestire un Piacenza – spiegano nella stanza dei bottoni – d’alta classifica.

Carlo Danani
Libertà 04/08/18