Gran ritorno: Barani giocherà di nuovo nel Piacenza Rugby

Serie B – Il trequarti centro ha maturato un’ottima esperienza nelle categorie superiori

Un’altra grande firma in biancorosso, dopo quella di Giulio Forte. Al Piacenza, a distanza di tre stagioni, rientra Ivan Barani, trequarti centro, classe 1992, 181 centimetri per 104 kg.

Barani, protagonista in quel Piacenza che disputò la serie A, ha poi maturato significative esperienze tra Eccellenza e serie A: Crociati, Lyons, Cus Genova e, infine, Rovigo le maglie indossate da un giocatore destinato a far compiere un deciso salto di qualità al reparto del XV affidato a Rolleston e a Berzieri.

Regista dell’operazione è Sandro Pagani, il nuovo director of rugby del Piacenza che allenò Ivan tre anni fa: «Da allora, abbiamo sempre mantenuto ottimi rapporti – spiega Pagani – Su questa base, negli ultimi giorni sono maturati i tempi per il ritorno di Ivan in biancorosso. Questa notizia ci inorgoglisce molto, sotto tutti i punti di vista. Con il suo ritorno, la qualità della nostra rosa aumenta in maniera decisa».

Barani, dunque, destinato a diventare uno dei trascinatori e dei simboli del nuovo Piacenza, gruppo in piena formazione che, passo passo, sta costruendo una rosa per un campionato oggi definito «importante». Quanto importante, lo si potrà intuire non prima delle prossime settimane, quando cadranno anche gli ultimi veli sui nuovi rinforzi.

Quali i mister x? Pagani è al lavoro da settimane. Non fa promesse specifiche: «L’unica è quella del massimo impegno da parte della società per allestire un roster il più possibile competitivo».

Trattative in attesa di sviluppo ce ne sono diverse: «Trattative che riguardano nomi davvero interessanti – confida Pagani – Servirà ancora un po’ di tempo per capire se ci saranno i margini per la fumata bianca».

Carlo Danani
Libertà 07/08/2018